La gestione dello stress: ecco migliori le strategie

Scopriamo cosa si intende davvero per stress e quali sono le più semplici strategie per imparare a gestirlo; a tu per tu con la Psicologa

La definizionedi stress più attuale lo incornicia come “una transizione tra la persona e l’ambiente nella quale la situazione è valutata dall’individuo come eccedente le proprie risorse e tale da mettere in pericolo il suo benessere. E’ riconosciuto, quindi, al soggetto un ruolo attivo”.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

Associazione Psicologi Liberi Professionisti: al via il mese del benessere pisocologico

Identikit dell’associazione Psicologi Liberi Professionisti; promozione del benessere psicologico e interprofessionalità tra gli scopi di PLP

L’associazione di categoria Psicologi Liberi Professionisti (PLP), presente in tutte le 20 regioni italiane, persegue il fine di contribuire allo sviluppo del Paese nei termini sia del benessere della persona che sul piano economico. Al fine di realizzare questi obiettivi, PLP promuove e tutela il lavoro degli psicologi, dei quali è attiva rappresentante nelle Istituzioni pubbliche, nel tessuto socio-economico italiano e nel mercato professionale europeo, con il Desk Europa, attraverso interventi professionali integrati con le forze sociali e produttive, in primo luogo con gli altri liberi professionisti. Nella regione Emilia-Romagna, il direttivo è composto da: Sandra Rossi (presidente), Emanuela Alfieri (vicepresidente), Serena Riboni (segretaria), Enrico Rossi (segretario), Emanuela Motta (tesoreria), Annalisa Tonarelli.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

È possibile cambiare? La cura del sé attraverso le immagini

La metafora? Uno specchio che riflette immagini di sé, della vita, degli altri; il viaggio nel cambiamento guidati dal terapeuta

La definizione di cambiamento è delineata in alcuni dizionari come “trasformazione, mutamento e variazione che si verifica o viene procurata”. In tale descrizione terminologica è inserita, in parte, un’idea di bidirezionalità cioè che non si tratta di un semplice cambiamento ma di un qualche cosa che viene anche agito da un soggetto. In questa specifica si evince che il ciclo di vita è presente già in tale definizione. Il cambiamento, a livello anche del senso comune, potrebbe essere considerato già come un termine collegato strettamente alla relazionalità e al proprio percorso di vita.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

”Da due a tre”, il difficile passo che porta da coppia ad essere genitori

L’impresa più difficile dell’essere genitori è lasciare che le nostre speranze per i figli abbiano la meglio sulle nostre paure”
(E. Godman)

Cosa succede alla coppia che sta vivendo l’esperienza di diventare genitori? Dà vita ad un bimbo e contemporaneamente dà vita anche ad una nuova parte di sé e della propria identità. Come individui e come coppia. E in realtà dà vita anche ad una nuova famiglia in senso esteso, perché una nascita comporta nuovi ruoli per tutti. Avere un figlio è sicuramente la realizzazione di una delle massime aspirazioni di una coppia, è un atto creativo senza pari nell’esistenza umana e, nello stesso tempo, è un’esperienza che va oltre la coppia stessa e prende la forma di un essere che è altro dalla coppia, unico e irripetibile.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

Un anno di lavoro a Borgotaro: “Ecco le nostre idee”

Un incontro ricco di contenuti utile al alla comprensione dei cicli di vita che compongono la nostra esistenza

Nel ciclo di vita di una persona o di una famiglia sono le sfide che si possono incontrare sul proprio cammino. Alcune sono quotidiane e ordinarie, altre invece straordinarie o critiche. La consulenza e la terapia psicologica permettono alle persone di intraprendere un percorso di conoscenza e  comprensione di sé, delle proprie emozioni, pensieri e relazioni.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

Sindrome da rientro, ecco come affrontare la fine delle vacanze

“Il viaggio è un luogo dove tutto è possibile”

Ultimo giorno di ferie. Hai appena trascorso un meraviglioso periodo di vacanze in cui hai potuto fare tutto ciò che volevi, ma con il passare del pomeriggio l’entusiasmo diminuisce per lasciare posto a una sensazione di tensione appena inizi ad anticipare mentalmente gli avvenimenti del giorno dopo. Se questo è ciò che provi al rientro delle vacanze, non preoccuparti: non sei affatto l’unico. Per molti di noi il rientro al lavoro è accompagnato da una combinazione di irritabilità, ansia, calo di motivazione, difficoltà di concentrazione e sensazioni di vuoto. Tale disagio se rimane entro certi limiti spazio-temporali, può essere considerato normale, in virtù del fatto che il riprendere le proprie attività, con i conseguenti ritmi e responsabilità assai diverse dal periodo di ferie, richiede all’individuo energie sia psicologiche che fisiche di riadattamento e di riavvicinamento ad organizzazione e progettualità di stampo lavorativo (e non solo).

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

Eventi critici della vita: il Disturbo Post Traumatico da Stress

“Dove c’è una perdita c’è il trauma, dove c’è il trauma c’è la perdita, inerenza reciproca e sovrapposizione”
(Raphael, 1981)

Il Disturbo Post Traumatico da Stress è un complesso di vicissitudini che alterano  l’assetto di vita della persona che lo vive determinando un peggioramento della quotidianità ed una perdita consistente di possibilità di espressione e di realizzazione di sé nell’ambiente esterno, per ciò che concerne la vita socio-relazionale, e di raggiungimento di obiettivi personali, punti nodali per la definizione della qualità della vita e del benessere psicologico individuale e famigliare.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net